Ombretti minerali in polvere libera Buff’d cosmetics

Buffd cosmetics, ombrettiHo ricevuto tempo fa dalla Buff’d cosmetics alcuni prodotti, tra cui questi ombretti minerali. Si tratta di un’azienda canadese che produce prodotti minerali di vario genere. Troviamo makeup per il viso, con una vasta gamma di colorazioni di fondotinta o di correttori.

In questo articolo parlerò solo degli ombretti minerali che ho provato, che sul loro sito sono divisi in “satin pearl” e “velvet matte”, ma ci sono anche i pure pigments. Io possiedo tre satin pearl, anche se sono molto incuriosita dai matte e mi sarebbe piaciuto poterli testare. Vi invito a dare un’occhiata al sito per vedere la grande varietà di colori. Quelli che vedete in foto sono, in ordine da sinistra: Gingerbread, un marroncino medio perlato che tende leggermente al dorato. Eggnog, un color vaniglia molto brillante. Tinsel, un argento luminoso e satinato. Come vedete li ho ricevuti come tester in bustina, ho poi travasato il contenuto in delle piccole jar. Ovviamente chi ordinerà, riceverà i prodotti nel formato prescelto.

Prezzo:
– Full size: 8,75 $ per 2 gr.
– Sample size: 1,25 $.
– Refill kit: 7,75 $ per 2 gr in bustina.

Dove acquistarli: Sul sito buffd.com

Inci: mica, titanium dioxide, iron oxides, ultramarines, chromium oxide. Gli ingredienti sono riportati sia sul bollino che si trova sulle bustine, sia sul sito.

Recensione d’uso: Prima di tutto, se prendete i sample, vi consiglio di travasarli per prelevarli più facilmente. Ho provato sia l’applicazione asciutta, che quella bagnata come potete vedere dalle foto qui di seguito.
Collage asciutto bagnato ombretti buffd
Ma sinceramente non noto tutta questa differenza, quindi per praticità procedo subito all’applicazione sulla palpebra. Il pennello che trovo più adatto è quello piatto, con setole abbastanza fitte. Per sfumare nella piega ne uso uno sempre piatto ma con setole leggermente aperte in punta (vedi il pennello piatto da ombretto di Essence). Non uso un classico pennello cicciotto da sfumatura semplicemente perché i colori svaniscono se lavorati molto. A volte mi ritrovo a sfumare i bordi con i polpastrelli, soprattutto nella parte esterna dell’occhio.

Risultati ed opinioni: Come al solito, soprattutto sotto agli ombretti minerali, applico un primer. In questo articolo ho voluto aggiungere una foto di un makeup che ho realizzato con due degli ombretti in questione. Come potete vedere la scrivenza non è alta, soprattutto quella del color vaniglia applicato sulla palpebra mobile. Sulla mia che è abbastanza scura, ingrigisce leggermente e svanisce anche se applicato bagnato e in dosi generose. Il marroncino nella piega è poco più intenso, scurito sempre dal mio colorito di pelle, è abbastanza brillante e visibile. Nella parte inferiore è ancora più scuro perché sfumato con una matita nera. Senza nessuna fatica sono riuscita ad amalgamarli insieme, per intensificare lo sguardo. Anche se dalla foto appare netta a causa dell’ombra che si è creata, la sfumatura sopra la piega non mi ha dato alcun problema, soprattutto se facilitata da un color crema applicato appena sopra. Insomma riescono a fondersi bene, sia tra di loro che con altri prodotti che siano altri ombretti o matite cremose. Anche se non sono super pigmentati, una volta applicati e lavorati poco rimangono inalterati per svariate ore.
Trucco con ombretti minerali buffd cosmetics

Pro: Ottimi per dei look soft e per chi non è molto pratica poichè appena lavorati con pennello o polpastrelli si sfumano subito.

Contro: Poco scriventi, soprattutto il color vaniglia.

Li consiglio? sinceramente consiglio prima di tutto di provare i sample, per aver modo di testare più colori. Da come mi sembra di capire ognuno ha la sua scrivenza più o meno forte. Di questi tre consiglierei solo il marroncino.

Usate gli ombretti minerali o avete provato proprio quelli di questo brand? Lasciatemi un commento qui sotto. Un saluto a tutte voi che mi seguite!

Alla prossima beauty recensione!

PS. Seguimi su Bloglovin. <3