Cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics Prime Impressioni – il segreto di una pelle di alabastro

cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics

Novità del periodo è la cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics, annunciata dal brand qualche giorno fa.
La Flat Perfection Alabaster Touch, è una cipria dall’effetto perfezionante e ravvivante.

Inoltre il suo leggero sottotono caldo aiuta a contrastare il grigiore e la pelle spenta, mentre la sua texture vellutata ed evanescente leviga senza togliere luce al volto.

La luce delicata del tramonto.
L’opacità che splende.
Il segreto di una pelle di alabastro.

cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics

Quali sono i suoi utilizzi

La cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics può essere utilizzata da sola sul viso struccato per dare uniformità al viso e rendere l’incarnato visivamente più sano. Ovviamente credo che questa opzione sia personale, per chi si trova bene senza base.
Inoltre si consiglia l’utilizzo per favorire la sfumatura degli ombretti in polvere, magari creando in precedenza una leggera base di cipria sulla palpebra e poi il makeup occhi.
Oppure, opzione da me molto apprezzata, per fissare prodotti in crema nel contorno occhi.

cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics

Descrizione della texture e del colore

La texture del prodotto è stupenda, appare quasi ad effetto cream e molto corposa. Sulla pelle è setosa e rende la base sottostante (nel caso ci fosse uno strano di fondo) molto più omogeneo e compatto alla vista.
Il colore è appunto leggermente giallino, ma si tratta di un sottotono. Per capirci non stiamo parlando delle classiche ciprie correttive giallo acceso. La cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics è una polvere beige con leggero sottotono giallo che può essere utile per illuminare varie zone come il contorno occhi ma non è considerata correttiva.
Il tono a mio avviso è medio chiaro, infatti cerco di stenderne un velo sul viso e di non esagerare per evitare di schiarire troppo il volto. Il mio incarnato è medio, abbastanza colorito, se vuoi vedere qualche foto ti rimando a questo articolo articolo su alcuni prodotti per capelli e dove il colore del mio viso è ben visibile.
Nel contorno occhi invece l’effetto leggermente illuminante mi torna assolutamente comodo per minimizzare di più le ombre brune date dalle mie occhiaie.

Effetto sulla pelle

Ho testato la cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics per qualche giorno, applicandola sia da sola che con un velo di fondotinta idratante liquido.
Anche essendo abbastanza unto, il fondotinta liquido ha retto bene cedendo leggermente nella zona del mento che per me è quella leggermente più unta. La volta successiva in quella zona ho cercato di applicare più prodotto e devo dire che il poco di sebo in eccesso è stato assorbito e tenuto a bada a lungo.
Passiamo ad una zona abbastanza critica per me. Il contorno occhi.
Dunque, come al solito ho applicato i miei due correttori sull’occhiaia (uno più correttivo e l’altro illuminante) e dopo aver tamponato bene applico la cipria Alabaster con un pennello da setting. Il risultato è quello di una pelle setosa e liscia, leggermente illuminata e assolutamente asciutta. Infatti riesce per bene ad assorbire tutta l’untuosità dei correttori liquidi senza lasciare quella sensazione di bagnato che odio.
Ovvio che dopo molte ore la zona molto vicina agli occhi inizia a segnarsi un pochino, soprattutto se si ha la pelle secca come la mia è inevitabile. Bisogna sempre correre ai ripari successivamente curando bene il contorno occhi ed idratarlo a dovere.

cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics

Differenze con altre ciprie Neve Cosmetics

Con la Surreale e la Drama Matte si differenzia principalmente per la colorazione, infatti la Alabaster è calda quindi con sottotono giallino che viene percepito anche leggermente sulla pelle, mentre le altre due sono bianche ed una volta sfumate diventano trasparenti.
Di tutte e tre le ciprie menzionate preferisco applicare una piccola dose sul viso, giusto per fissare la base ed opacizzare e andare leggermente ad aggiungere prodotto nelle zone in cui ho applicato prodotti molto grassi, come possono essere correttori cremosi.
Si differenziano anche per texture, perché la Alabaster (forse per la presenza del pigmento) risulta molto più corposa al tatto e vellutata. Mi ricorda alcuni ombretti opachi che vengono denominati cream, proprio per la sensazione molto vellutata che danno una volta prelevati e poi applicati. Mentre le altre due sono più “asciutte” e gessose se così si può dire, soprattutto la Surreale.
Anche il potere opacizzante a mio avviso è abbastanza differente da queste due, infatti trovo che la Alabaster sia più leggera e che abbia un potere assorbente leggermente più basso rispetto alle altre citate. Questo la rende adatta alle pelli secche, ma anche alle pelli miste che quindi presentano zone più o meno secche a seconda della persona.
Non avendo la pelle grassa, non posso testare questo aspetto all’estremo, ma posso assicurare che i fondotinta liquidi che uso sono davvero molto idratanti e la Alabaster è riuscita comunque a fissarli bene.cipria Alabaster Touch Neve Cosmetics

Con quasi pennelli la applico

Per quando riguarda il viso tendo sempre a diffondere bene il prodotto e non applicarne in abbondanza per non segnare le pellicine che spesso si creano sulla mia pelle, per questo utilizzo pennelli molto ampi e soffici:
Racconbuki
Unicornbuki

Mentre per il contorno occhi dove dove voglio essere molto precisa ed andare a pressare la polvere, utilizzo:
Setting brush RL
Blending Drop (se non ho la pelle particolarmente secca)

La nuova cipria Alabaster Touch è in vendita su www.nevecosmetics.it accompagnata da una promo lancio. La promo prevede:
Tutti i prodotti della linea Flat Perfection, inclusa la nuova Alabaster Touche sono in offerta con il 20% di sconto.
Spese di spedizione con corriere espresso sono in promozione a metà prezzo.

Alla prossima beauty recensione!

PS. Seguimi su Facebook. <3