#7sins7blogger – Invidia

Sette il numero sacro, spirituale, perfetto.
Sette il numero ciclico, intuitivo, talentuoso.
Sette il numero dei giorni della creazione divina.
Sette il numero dei chackra del nostro corpo umano.
Sette il numero dei pianeti dell’antico sistema solare.
Sette Muse, sette giorni in una settimana,
sette meraviglie.
Sette note sul pentagramma, sette mari sulla terra,
sette costellazioni.
E poi sette i peccati capitali. Vizi mortali.
Per sette settimane sette blogger e sette per sette per sette make up.Makeup vizi capitali

In collaborazione con: Brutti perfetti Speciali, TheElenuccia, Sinfonie d’una giovane stella – DrunkenStar, Shee Grace, Glittering BeautyCase, Makeup secrets for young girls.

INVIDIA
Fu il sangue mio d’invidia sì riarso
che se veduto avesse uomo farsi lieto,
visto m’avresti di livore sparso.
Purgatorio, XIV

makeup invidia 4Nell’articolo di oggi si parla di invidia, forse uno dei peccati più brutti in cui ci si può imbattere. Più che altro non è propriamente piacevole imbattersi in una persona invidiosa, che pur di sminuirvi farebbe carte false!
Non c’è cosa più brutta di non essere in grado di ammettere la bravura o accettare la felicità di altre persone, ma al contrario covare odio e cercare di togliere a queste ultime le loro gioie.
Sicuramente tutti avremo provato invidia per una persona, ma sarebbe meglio tramutarla in ammirazione, nel caso la persona abbia qualche particolare dote, oppure semplicemente essere indifferente verso una persona che ha ottenuto ciò che tanto desideriamo in maniera non proprio lecita. Prima o poi l’impegno e la perseveranza verrà pagata, senza bisogno di odio e di invidia verso gli altri.Makeup invidia 1Makeup invidia 2

Per questo makeup ho deciso di realizzare un cut crease abbastanza scuro e cupo, infatti ho utilizzato il grigio scuro, ed il verde smeraldo scuro. Ho scelto il verde per il detto “sei verde d’invidia” ed anche perché uno dei simboli con cui viene rappresentata è il serpente, che ho immaginato anch’esso verde scuro. Sempre per il serpente, ho deciso di ricordare la sua pelle e le sue squame utilizzando una calza a rete e picchiettando sopra l’ombretto. Il risultato è stata questa trama a rettangolini che vagamente ricorda la pelle squamosa di un serpente. Inoltre ho cercato di scurire di più le sopracciglia per indurire lo sguardo.

Cosa ho utilizzato?Makeup invidia 3

Base per ombretto:

Paint pot di Mac nella colorazione Soft ochre, su tutta la palpebra mobile e fissa per uniformarne il colore.

Ombretti:

Beige opaco dalla palette Hot smoked di Makeup Revolution per fissare la base e schiarirla ulteriormente
Grigio scuro opaco dalla palette Hot smoked per creare la forma del cut crease nella piega, ma anche come eyeliner e nella parte inferiore dell’occhio.
Verde smeraldo dalla Hot smoked sulla palpebra mobile, nella parte inferiore e per creare la trama squamosa.
Bianco perlato dalla Romantic smoked della Makeup Revolution nella parte iniziale della palpebra.
Verde oliva luminoso di Nabla cosmetics (Extravirgin) applicato con tocchi leggerissimi tra il verde smeraldo e il bianco luminoso.
Grigio/nero opaco dalla Hot smoked per scurire le sopracciglia.

Eyeliner e matite:

Matitone nero My best kajal Layla cosmetics nella rima interna.
Eyeliner nero liquido di Essence (fuori produzione) per mascherare l’attaccatura delle ciglia finte.

Colla e ciglia finte:

Colla Frame 4 Fame di Essence.
Ciglia finte cinesi.

Mascara: 

They’re Real! di Benefit.

Questa è la mia interpretazione, ammetto che ho fatto di meglio e anche la qualità delle foto non è delle migliori. Spero che apprezzerete comunque. Fatemi sapere se vi piace e passate a trovare le mie colleghe (sopra trovate tutti i link). Un bacione bellezze!

Al prossimo makeup look!

PS. Seguimi su Bloglovin. <3

Segui la bacheca #7sins7bloggers di sinfonie d’una giovane stella su Pinterest.