Biomatite Pastello Occhi di Neve Cosmetics: matite pigmentate, ma con qualche difetto…

Neve Cosmetics Biomatite Pastello OcchiLe pastello, come tutte saprete, sono le biomatite di neve cosmetics. Uscirono molto tempo fa in alcune colorazioni, che col passare delle stagioni e delle collezioni sono diventate tantissime. Sul loro sito infatti ne troviamo ben 18. Io ne acquistai due (avorio e petrolio) con l’intento di usarle nella rima interna, in quanto contengono solo ingredienti naturali. Il brand comunque suggerisce di poterle utilizzare come kajal, eyeliner e base cremosa.

Prezzo: 4,80 euro per 1,50 g.

Dove acquistarle: Online sul sito nevecosmetics.it o Bioalchemilla.it e nelle bioprofumerie che trattano il marchio.

Inci: Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Olus Oil, Calcium Aluminum Borosilicate, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Cera Carnauba, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Mica, Silica, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid, Tin Oxide, C.I. 77499, C.I. 42090, C.I. 77891.

Recensione d’uso: Utilizzo entrambe le Pastello come kajal all’interno dell’occhio , come base e soltanto Petrolio come eyeliner e nella parte inferiore dell’occhio. La pastello avorio essendo chiara si presta bene, a fare da base e ad essere applicata nella rima interna. Soprattutto quando voglio realizzare un nude look, una matita chiara come kajal è praticamente d’obbligo. Dopo averle applicate le tampono sempre con degli ombretti in polvere di colore simile, oppure con una cipria trasparente (solo con Avorio).

Swatches biomatite neve cosmetics pastello occhiRisultati ed opinioni: Sono delle matite davvero pigmentate e scriventi, anche all’interno della mia rima che è sempre molto umida. Pochi kajal riescono a lasciare un colore intenso ed evidente. Il problema è che a me non durano niente, si sciolgono inesorabilmente dopo un’ora, al massimo un’ora e mezza. Ma mentre Avorio svanisce senza lasciare traccia, Petrolio mi cola sotto l’occhio fin sopra le occhiaie creando un effetto panda verde non molto gradevole. Il tutto ovviamente migliora se si fissano con una polvere, ma davvero di poco. Si migliora la situazione, ma non si risolve! Come eyeliner utilizzo solo Petrolio, il suo colore è adattissimo per questo scopo e dura anche abbastanza. Crea la righina stampata sulla palpebra superiore se non incipriata e la codina svanisce leggermente, ma nient’altro quindi utilizzabile tranquillamente. Come base uso entrambe, ed essendo matite molto appiccicose riescono a far aggrappare per bene gli ombretti applicati sopra e durano molto soprattutto se stendo un’ulteriore base trasparente sotto di esse. A me non creano nemmeno pieghette, anche perchè non ho la palpebra molto oleosa ma si vanno ad accumulare leggermente all’angolo interno dell’occhio. Ultimo difetto di quella Avorio, è che diventa grigiastra quando la metto nella rima interna ma forse dipende dal colorito che ho in quella zona, non saprei. Potete vederla applicata in questo makeup.

Pro: Scrivenza alta, inci.

Contro: Durata.

Le consiglio? Ad essere sincera, non credo di acquistarne altre. Anche se ho sentito che la formulazione di quelle uscite per ultime sembra essere leggermente diversa! Se fosse così potrei fare un tentativo. Comunque per chi ha occhi lucidi come me, nella rima non vanno bene poiché colano troppo. Per altri utilizzi vanno benissimo.

Fatemi sapere se avete queste colorazioni e come vi trovate? Oppure se avete quelle nuove e se è vero che sono diverse. Un bacio a tutte.

Alla prossima beauty recensione!

PS. Seguimi su Bloglovin. <3