Cipria Purobio Indissolubile : Recensione e consigli per l’utilizzo

foto della cipria purobio Indissolubile

foto della cipria purobio Indissolubile
La cipria Purobio Indissolubile  è uno dei prodotti di questo marchio che preferisco, sia per la qualità che per il packaging molto essenziale ma resistente.

La cipria Purobio si presenta in formula compatta, all’interno di una confezione molto resistente dal colore nero e al tatto gommato (state attente perché si sporca facilmente). Al suo interno troviamo, uno specchio abbastanza grande dove è molto comodo specchiarsi per i ritocchi fuori casa, e ovviamente la cialda in cui è contenuto il prodotto. Al di sopra della confezione sono riportate alcune info, tra cui i vari certificati (cosmetici biologici, vegan ok e nickel tested) ed il nome completo del prodotto e cioè Indissolubile cipria compatta ed una frase che ci va brevemente a spiegare lo scopo primario di questa cipria Purobio e cioè opacizzante effetto seta.
Io possiedo la 01 che è la prima colorazione uscita, poi l’azienda decise di ampliare la gamma portando il numero di tonalità disponibili a 4. La 01 si presenta abbastanza chiara, ma quasi trasparente sulla mia pelle visto che non abuso del prodotto per motivi che poi spiegherò più avanti nella recensione. Non ha un sottotono particolarmente evidente, infatti mi sembra color beige e non tende ne al rosa e nemmeno al giallo. Mi sento abbastanza sicuro nel dire che abbia un sottotono neutro.

Altri articoli sul marchio Purobio: mascara Impeccabile, haul prodotti vari Purobio, makeup con matitoni duo.

Prezzo: 9,99 euro per 9 gr.

Pao: 12 mesi.

Dove acquistarla: La cipria purobio si può acquistare in moltissime bioprofumerie sia fisiche che online come bioalchemilla.it, ecco-verde.it e bioeco-shop.it (adesso in sconto a 8,91 euro).

Inci: MICA, ZEA MAYS STARCH*, SILICA, SQUALANE, ZINC STEARATE, TOCOPHEROL, GLYCERYL CAPRYLATE, PARFUM, ORYZA SATIVA POWDER*, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER*, MACADAMIA TERNIFOLIA SEED OIL*, PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL*, PERSEA GRATISSIMA OIL*, PONGAMIA GLABRA SEED OIL, LIMONENE, CITRONELLOL MAY CONTAIN +/-: CI 77891(TITANIUM DIOXIDE), CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77499 (IRON OXIDES)
*ingredienti biologici/organic ingredients

Recensione d’uso: Utilizzo questa cipria Purobio su tutto il viso anche se in alcune zone, vista la mia pelle molto secca, cerco di rimanere il più leggera possibile. Di solito tali zone non sono soggette a lucidarsi nemmeno nelle pelli molto grasse, sto parlando per esempio delle guance e quindi posso anche metterne pochissima.
Ho diversi modi per applicare questa cipria, che si differenziano a seconda della zona di applicazione o per lo scopo, e quindi ho deciso di schematizzare per rendere più scorrevole la lettura:

Su tutto il viso per fissare un fondotinta liquido, cerco di applicarla con un pennello molto ampio e di non insistere su zone come le guance o lati del naso che su di me sono sempre molto aridi e a rischio pellicine.
Sotto gli occhi per fissare il correttore liquido o cremoso la applico con una spugnetta (simil beauty blender) presa da h&m, tamponando il prodotto e cercando di arrivare in tutti i punti per evitare gli accumuli di correttore nelle pieghette.
Nella parte più vicina all’attaccatura delle ciglia inferiori la applico prelevandola con il polpastrello e tamponando leggermente per fissare meglio il correttore. Questo passaggio per me è davvero una garanzia contro le pieghette e gli accumuli di prodotto. Attenzione però, la quantità di cipria deve essere davvero minima ed applicata poco per volta.
Prima di applicare il fondotinta minerale la applico con un pennello ampio in piccole quantità per creare una base asciutta e setosa per lavorare meglio in seguito gli altri prodotti per la base. In questo modo riesco ad evitare macchie e sfumar
e il fondo alla perfezione e senza fatica. Questo metodo secondo me è ottimo per chi ha la pelle grassa o mista, ma senza es
agerare può essere effettuato anche da chi, come me , ha la pelle secca.
Per opacizzare rossetti cremosi (senza alcuna perlescenza) che rischiano di fuoriuscire dai bordi delle labbra. Prelevo la cipria Purobio con il polpastrello e picchietto sulle labbra per un effetto opacizzante strong. Per chi ha le labbra particolarmente secche, si può ricorrere al solito metodo della velina sulle labbra e applicando la cipria con un pennello.
Per opacizzare la palpebra dopo aver applicato un primer particolarmente oleoso, la prelevo con un pennello occhi ampio da sfumatura e la applico su tutta la superficie dell’occhio. In questo modo non solo fisso la base, ma schiarisco leggermente la mia palpebra che è davvero molto scura rispetto al resto del viso.

foto della cipria purobio Indissolubile con confezione aperta

Risultati ed opinioni: Parlando della texture devo dire che è davvero ad effetto seta, infatti dopo averla applicata la pelle del viso risulta liscia e vellutata. Anche se applicata in più strati non crea un brutto effetto, non evidenzia quindi le pellicine. Il prodotto è quasi impalpabile, non proprio come quelle in polvere libera ma ci si avvicina tantissimo.
Per quanto riguarda invece l’effetto opacizzante, io posso basarmi solo su una piccolissima zona del mio viso che è l’unica ad essere leggermente unta soprattutto in estate. Sto parlando del mento, anche se è una parte molto piccola, sono riuscita ugualmente a mettere alla prova la tenuta e la resa di questa cipria Purobio. Infatti per circa 3/4 ore la zona del mento mi rimane opaca ed asciutta e non provo quella spiacevole sensazione di appiccicoso che invece avverto non applicandola. Ovviamente se sono fuori casa per più ore posso applicarla di nuovo in modo facile e pratico e prolungare così l’effetto opacizzante (senza fare strato).
L’unico problema per me è la colorazione ma non per il viso, visto che tendo ad applicarne un velo, ma per le occhiaie. In quella zona tendo ad usare prodotti corposi a causa del tono molto scuro delle stesse, e quindi di conseguenza per fissarli bene devo aumentare la quantità di cipria. In questo modo si nota leggermente che la colorazione non è proprio adatta a me, infatti mi piacerebbe molto che l’azienda purobio creasse una cipria totalmente trasparente. Non a caso una delle mie preferite (la Cannes)  è proprio trasparente.

Pro: opacizza e fissa bene i prodotti cremosi.

Contro: la colorazione è leggermente troppo chiara per me, ma si nota solo nelle zone in cui ne applico di più.

La consiglio? Tiene a bada l’unto della pelle, fissa bene i prodotti senza andare a seccare le pelli già aride e non crea strato se riapplicata più volte, come potrei non consigliarla. Poi la possiedo da 6 mesi e credo che mi durerà ancora per moltissimo tempo.

Per altre info sui prodotti visitate il loro sito purobiocosmetics.it e per qualsiasi domanda e consiglio scrivetemi nei commenti.
Come sempre non dimenticatevi di condividere l’articolo sui social tramite i tasti appositi che trovate alla fine del post, è molto importante per la crescita del sito, quindi grazie e tutte bellezze e un bacione!

Alla prossima beauty recensione!

PS. Seguimi su Facebook. <3

 

  • Foffy

    Questa me la segno, credo proprio che mi piacerà *_*

  • Maria Rosaria Lapenna

    Peccato che con la mia pelle secca non possa usarla, mi sembra proprio un ottimo prodotto 🙂

  • è vero,è setosissima*_* Devo provarla come base per il minerale!:)

  • Sento sempre parlar bene di questa cipria 🙂 evidentemente un prodotto ben riuscito.

  • Sembra ottima, un prodotto veramente ben fatto. Tuttavia son d’accordo con te, sarebbe bello se ampliassero la gamma di colorazioni 😀

  • Follettarosa

    Ho apprezzato davvero tanto i suggerimenti sull’applicazione. Non l’ho mai messo la cipria con le dita, devo provare 🙂

  • Country Rose

    Sembra un’ottima cipria questa qui di Puro Bio. Vorrei provarla.

  • Pingback: Cosmetici PuroBio: Scopriamo i kit di Natale "Party look" ()

  • Pingback: Ruby Woo Mac e Eyeliner Nero - Trucco Semplice + Nuova Base Viso()

  • Carmela Cozzolino

    Ciao volevo un consiglio , io uso solo prodotti Bionike , ottimi ma molto costosi , ho problemi di ipersensibilità della pelle . Pensi che questa la possa utilizzare tranquillamente , visto che è veramente bio? grazie