Vivi verde Coop, tonico purificante rinfrescante

Vivi verde tonico purificante coopSi tratta di un tonico della linea Vivi verde coop (la linea bio della coop), la quale è composta anche da alcune creme viso, corpo e da altre cose interessanti che proverò sicuramente. Contenuto in un flacone bianco, il tonico è trasparente con una buonissima profumazione di fiordaliso e calendula. Sulla confezione è riportato il simbolo cruelty free.


Prezzo: 3,90 euro per 200 ml

Dove acquistarlo: Si può trovare in tutti i supermercati coop e ipercoop.

Inci: Aqua, glycerin, polyglyceryl-4 caprate, calendula officinalis flower extract, centaurea cyanus flower extract, equisetum arvense, glycyrrhiza glabra root extract, coco-glucoside (tensioattivo), parfum, citric acid, sodium benzoate.

Tutti gli ingredienti sono naturali e contiene molti estratti floreali.

Dalla confezione: Questo tonico purificante è indicato per pelli normali e miste. La formula con glicerina vegetale ed estratto di fiordaliso, purifica e tonifica la pelle lasciandola fresca e morbida.

Recensione d’uso: Ho usato ben poco questo prodotto per lo scopo a cui è destinato, cioè come tonico. Questo perchè appena ho letto coco-glucoside, un tensioattivo, all’interno dell’inci sono rimasta perplessa. I tensioattivi sono agenti lavanti, infatti quando lo passavo sul viso, il tonico formava una leggerissima schiuma bianca. Per questo, dopo essermi documentata con pareri di altre ragazze sul web, ho deciso di utilizzarlo come struccante. Lo metto su un dischetto di cotone e strucco tutto il viso, compresi gli occhi. Dopodiché lavo con acqua tiepida e se necessario con un detergente delicato.

Risultati ed opinioni: Come tonico lo trovo inutilizzabile, poiché contenendo un tensioattivo mi lascia la pelle appiccicosa e dopo essersi asciugato mi rende la pelle secca che tira. In un tonico non è certo questo che cerchiamo e secondo me un tensioattivo non dovrebbe esserci se non in piccolissime quantità. Lo boccio assolutamente per questo scopo. Mentre mi sono trovata bene utilizzandolo come struccante. Quando sul viso ho il fondotinta ed un trucco occhi pesante, comprensivo di mascara (non waterproof perché non lo uso), riesco a struccarmi bene senza lasciare residui. Per essere sicura di togliere bene il makeup dagli occhi, prima appoggio il dischetto imbevuto, lascio qualche secondo e poi massaggio delicatamente. Facendo così non ho bisogno di fare più passate e di utilizzare tanto prodotto e dischetti. L’unico inconveniente è che la pelle rimane molto appiccicosa, per questo lavo il viso dopo essermi struccata, ma di solito lo faccio con tutti gli struccanti. Consiglio sempre di lavare il viso dopo la rimozione del makeup. Sono contenta di aver trovato un utilizzo alternativo a questo prodotto, che altrimenti come tonico sarebbe rimasto inutilizzato.

Pro: Il prezzo contenuto, strucca bene e l’inci ecobio.

Contro: Come tonico non va bene, rende la pelle appiccicosa.

A chi lo consiglio? Consiglio a chi cerca un tonico di fare una scelta diversa, in quanto la formulazione non è adatta ad un prodotto del genere. Lo consiglio invece a chi cerca uno struccante, simile all’acqua micellare, che non costi molto e che strucchi abbastanza bene. Lo trovo adatto ad ogni tipo di pelle, in quanto se usato come struccante va lavato via.

Alla prossima beauty recensione!